Archivi tag: Wittgenstein

Sabato 26 aprile a Bassano: caffè filosofico con Luigi Vero Tarca e Igor Cannonieri

Sabato 26 aprile si conclude il primo ciclo di Color Philò, il caffè filosofico del Color cafè, un’idea di Silvia Tessari in collaborazione con Mattia Pontarollo e L.A.I. (Libera Associazione di Idee).

Dopo cinque appuntamenti in cui abbiamo ragionato su temi senza tempo e quotidiani, a partire dagli stimoli fornitici da classici antichi e contemporanei e guidati da filosofe e filosofi del Seminario Aperto di Pratiche Filosofiche di Venezia, sabato avremo l’opportunità di conversare col prof. Luigi Vero Tarca ed il prof. Igor Cannonieri, autori del dialogo in forma di libro A lezione da Wittgenstein e Derrida. Ovvero come diventa reale un dialogo impossibile (Mimesis, Milano-Udine 2012).

Vi aspettiamo al RidottoRemondini (ingresso dal Color cafè) dalle 16.30 alle 18.30.

IGOR CANNONIERI (Milano, 1961) ha condotto studi prevalentemente dedicati alla filosofia moderna e contemporanea di area francese, e in particolare al pensiero di Derrida. Ha quindi maturato un originale stile di scrittura che ha proposto nel romanzo Doppio invio (Ancona, 2008, 2009), nel saggio “Filosofia e letteratura territori di confine; ovvero un contributo per pensare il confine come territorio” compreso nel volume collettaneo Nelle parole del mondo (Mimesis, Milano-Udine 2011) e nella raccolta L’orologio americano e altri racconti (Mimesis, Milano-Udine 2013). Collabora con le cattedre di Filosofia teoretica e Filosofia del linguaggio dell’Università Ca’ Foscari. Insegna filosofia e storia al liceo.

LUIGI VERO TARCA (Sondrio, 1947) è professore ordinario di Filosofia teoretica presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Allievo di Emanuele Severino e studioso del pensiero logico-filosofico contemporaneo, ha elaborato una proposta filosofica complessiva, basata sulla peculiare distinzione tra la differenza e la negazione, che è stata presentata in vari scritti quali Differenza e negazione (Napoli 2001), La filosofia come stile di vita. Introduzione alle pratiche filosofiche (Milano 2003, con R. Màdera) e Quattro variazioni sul tema negativo/positivo (Treviso 2006).

Color Philò riprenderà dopo l’estate e per questo ci piacerebbe raccogliere vostri suggerimenti, critiche, suggestioni e possibili temi da affrontare. Potete scrivere all’indirizzo cultura@colorcafe.it . Grazie!

Silvia e Mattia

Color Philò a Bassano

 

 

 

 

COLOR PHILO’ il caffè filosofico al COLOR CAFE’

6 appuntamenti | sabato pomeriggio | 16:30-18:30

partecipazione libera e gratuita

 

22 febbraio 2014 – Laura Candiotto
DIVENTIAMO IL FILOSOFO DI NOI STESSI
A partire da Socrate, per diventare consapevoli del nostro pensiero.

8 marzo 2014 – Melania Cassan
UOMO E DONNA; DONNA E UOMO
A partire da Irigaray, per ripensare la differenza di genere.

22 marzo 2014 – Andrea Possamai
LA CURA DEGLI ALTRI
A partire da Levinas, per rendere ricca l’esperienza dell’alterità.

5 aprile 2014 – Elisabetta Favaretto
LA CURA DI SÉ
A partire da Wittgenstein, per vivere pienamente la nostra vita.

12 aprile 2014 – Mattia Pontarollo
LINGUAGGIO E POTERE
A partire da Klemperer e Foucault, per riconoscere il potere nei nostri gesti quotidiani.

26 aprile 2014 –Prof. Luigi Vero Tarca e Prof. Luigi Cannonieri presentano:
A LEZIONE DA WITTGENSTEIN E DERRIDA. OVVERO COME DIVENTA REALE UN DIALOGO IMPOSSIBILE.
(Mimesis Milano/Udine 2012)

 

———————————————–

Nel 1992, Marc Sautet  inventa a Parigi il “caffè filosofico”, un momento di riflessione, scambio di opinioni, punti di vista, all’interno di un luogo lontano dalle aule universitarie. In uno spazio in cui la vita di tutti i giorni può incontrare gli strumenti che la filosofia le fornisce, per un cammino di consapevolezza condiviso.

Su questa scia nasce Color philò, il nuovo progetto del Color caffè: un luogo informale, in cui tutti noi possiamo ritrovarci, affrontando di volta in volta i problemi che ci riguardano più da vicino, nel libero scambio di idee, valori, credenze. Una breve introduzione da parte di una filosofa o un filosofo, e poi un dialogo informale, cui contribuire ciascuno con le proprie parole, le proprie esperienze, i propri tempi, la propria sensibilità.
Due ore di riflessione da portare a casa e nei luoghi di lavoro.
Color philò promuove l’ascolto, il confronto, il dialogo e il dibattito, nel rispetto di ogni opinione e di ogni punto di vista, ritenendo la diversità una grande occasione di crescita individuale e collettiva. Color philò vuole essere uno spazio di arricchimento culturale e relazionale.

La Libera Associazione di Idee (L.A.I) è un’associazione di promozione sociale, attiva dal 2005, la cui finalità principale è la promozione delle pratiche filosofiche. E’ nata da un gruppo di amiche e amici che si sono conosciuti all’interno del seminario aperto di pratiche filosofiche promosso dal Prof. Tarca dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Oltre a promuovere incontri pubblici in collaborazione con l’Università, la L.A.I ha realizzato laboratori di pratiche filosofiche nelle scuole, nelle carceri e in altri contesti educativi.

Articolo su bassanonet.it

 

 

Primum Philosophari. Verità di tutti i tempi per la vita di tutti i giorni

L. Candiotto, L. V. Tarca (a cura di), Primum Philosophari. Verità di tutti i tempi per la vita di tutti i giorni, Mimesis, Milano-Udine 2013, 383 pagine.
 
Descrizione
Il volume presenta una selezione di brani antologici che possono essere d’ispirazione per le pratiche filosofiche contemporanee. Esso non è una semplice antologia; i brani, infatti, sono correlati a un ampio commento e a una proposta di pratiche filosofiche da esso ispirate. Ogni capitolo è strutturato in questo modo: introduzione all’autore e al testo, brano antologico, commento, invito alle pratiche filosofiche, bibliografia per approfondire.
L’opera curata da Laura Candiotto e Luigi Vero Tarca nasce come lavoro collettivo ed è espressione della reale pratica filosofica portata avanti da più di dieci anni nel seminario di pratiche filosofiche di Venezia. Essa vorrebbe avere un carattere generativo, essendo cioè un invito a cogliere nella vita quotidiana la pratica filosofica.
 
Primum_philosoph_527902406f5c4IndicePresentazione (Luigi Vero Tarca)
Ringraziamenti
Introduzione: la pratica filosofica come relazione integrale (Laura Candiotto)
Invito alla lettura e alla condivisione del testo (Luigi Vero Tarca)
1. Socrate: il dialogo come farmaco (Laura Candiotto)
2. Platone: la ricerca della verità nel dialogo (Laura Candiotto)
3. Zhuang Zhi: la musica del Tao, musica della spontaneità (Massimiliano Cabella)
4. Epicuro: la misura nel corpo (Mauro Semenzato)
5. Marco Aurelio: il corpo nella Misura (Mauro Semenzato)
6. San Francesco: la pratica del perdono (Stefano Sangiorgio)
7. Giordano Bruno: questione di ‘punti’ di vista (Francesca Luise)
8. Montaigne: l’uomo deve essere ancora inventato (Stefano Guerini)
9. Pirandello: “Son tutte parole le formule dei filosofi” (Simona Alberti)
10. Klemperer: il «momento totalitario» del linguaggio (Mattia Pontarollo)
11. Heidegger: cura per l’Essere, Essere come Altro (Fabrizio Luciano)
12. Wittgenstein: le differenti terapie (Elisabetta Favaretto)
13. Giono: l’insegnamento radicale di un realista visionario (Andrée Bella)
14. Krishnamurti: osservazione dei condizionamenti (Giorgio Obene)
15. Suzuki: mente zen, mente di principiante (Christian Doni)
16. Bateson: contemplazione del mondo vivente e trasformazione di sé (Andrée Bella)
17. Lévinas: accenni di linguaggi e tracce di etica (Andrea Possamai)
18. Lama Gendun Rinpoche: la felicità, niente da forzare (Maurizio Pontiggia)
19. Panikkar: la “giusta visione del mondo” nello sguardo di un mistico.(Luigi Vero Tarca)
20. Foucault: (dire) la verità al potere (Mattia Pontarollo)
21. Foucault: la filosofia antica come cura di sé (Michelantonio Lo Russo, Moreno Montanari)
22. Ceronetti: svuota-menti. Retto pensare, retto agire (Chiara Fornasiero)
23. Severino: la verità di ogni cosa (Laura Candiotto, Stefano Sangiorgio)
24. Irigaray: amore vero. Amare a te e amarmi per quello che siamo (Grace Spinazzi)
Postfazione: le nostre pratiche filosofiche (Dott.ssa Ornella Mancin, Dott. Massimo Scassola, Ordine dei Medici della Provincia di Venezia)
Brevi autobiografie degli autori
 
Presentazione del 23 gennaio 2014 con registrazione audio
 
 
 
 

Le recensioni della stampa:

Dorella Cianci – Il Sole 24 Ore, 22 dicembre 2013
Guardare negli occhi l’anatra-lepre
Leggi la recensione

recensioneSolo24Ore